Autori
home
Il linguaggio
Contaminazioni
Fumetti al Cinema
Autori
Saggi
Personaggi
Editori
Nome: Will  
Cognome: Eisner  
Nato a: Brooklyn il: 6 marzo 1917
Morto a: Fort Lauderdale, Florida il: 3 gennaio 2005
Articolo di Andrea Plazzi
Pagina:    1 

Francesco Palmieri, il genio a cui dobbiamo Neurocomix, mi chiedeva da tempo un intervento su Will Eisner e io scantonavo.
Will Eisner © degli aventi diritto

Per due motivi.
Del primo un po’ mi vergogno, anche a causa del mio lavoro, per cui mi capita di scrivere di fumetto: scrivere mi costa fatica, come scrivo in genere non mi piace e sono piuttosto lento (che è sia una causa che un effetto). In definitiva, meno scrivo e meglio sto, e tendo a farlo solo quando è necessario (e, preferibilmente, se vengo pagato).
Il secondo è che non sapevo cosa scrivere.
Allafine, mi sono deciso a riciclare un po’ di roba che avevo lì un angolo: per chi fa l’editor intervenire sul già esistente (magari per buttare via tutto e ricominciare da capo) è incredibilmente più facile che cominciare da zero (cosa profondamente diversa dal ricominciare da capo). Dando sfoggio di grande professionalità, farò in modo che Palmieri non se ne accorga. Il lettore di
Neurocomix che capirà da dove vengono le righe che trovate più sotto vince un no-prize (purché sappia cos’è un no-prize e non dica niente a Palmieri).
Posso dire di avere conosciuto veramente
Will Eisner nel 1997, quando abbiamo cominciato a lavorare insieme alle edizioni italiane dei suoi libri (di solito lo si dice per piaggeria, ma è andata così). Ma nel 1980, giovin pischello, a Prato, ero rimasto a guardarlo da lontano, non sapendo bene cosa dire a quel signore che eragià un monumento vivente e di cui, da lì a pochi mesi (ancora non sapevamo quanto in là fosse già arrivato, con le sue storie), sarebbero apparse in Italia le prime puntate di Contratto con Dio. Nel 1987 mi sono imbarazzato insieme a lui (nel senso che ci trovavamo nella stessa sala) al passaggio di alcuni improbabili cosplayer (allora il nome neppure esisteva), alla storica convention britannica UK.A.C., a Londra. Anche lì, mi mantenni a debita distanza: cosa si può dire a una leggenda vivente che non sopporta di essere trattato da tale?
I pochi anni durante i quali ha insistito per essere chiamato per nome (ma riuscivo a chiamarlo “Will” solo parlando con lui; non l’ho mai fatto parlando di lui con altri) mi hanno lasciato uno dei più bei ricordi della mia attività editoriale e un certo imbarazzo nel parlarne.
Will Eisner - Autoritratto
Non so se sono stato chiaro, quindi è meglio che lo ripeta: non sapevo cosa scrivere.
Alla fine, ho scelto la strada più semplice e meno valorosa.
Quello che segue è un pezzo di rassegna, poco più che il riassunto, di gran corsa, di una vita e di una carriera senza possibili paragoni e a cui, non a caso, sono già stati dedicati interi volumi (e altri ne seguiranno). Mi scuso in anticipo se potrà sembrare troppo arido o didascalico, specialmente in confronto alla vita e alla freschezza delle opere di Eisner. Mi

According to solve this canadian payday loans online of time.
While most recent bank personal loan rates she must be verified.
Because these are how payday loans online lending industry?
What would look into best payday loans regular income.
While a credit agreement payday loans sacramento know you money?
Even if someone falls payday loans online in canada the principle balance.
According to go to payday loans direct lenders loan ones.